La luna di sangue

Scienza e teconologia

lunaLA LUNA DI SANGUE

 

Pensavamo di averla scampata bella da quando l’asteroide killer, che avrebbe dovuto colpirci in questi giorni ma che ha inaspettatamente deciso di soprassedere – come avallato dalla NASA che ha smentito perentoriamente la notizia- e invece non abbiamo fatto in tempo a rilassarci che una nuova tegola sta per caderci in testa e dovrebbe colpirci, per l’esattezza, domenica 28 settembre.

Passato l’asteroide assassino sta infatti per presentarsi un’altra profezia, quella della La luna di Sangue, evento che secondo alcuni porterebbe ad una nuova catastrofica fine dell’umanità.

A ragion del vero, la Luna di Sangue sarà veramente visibile domenica 27 settembre ma anche questa volta i filo-catastrofisti “de noantri”, resteranno delusi e saranno costretti ad inventarsi qualche nuovo cataclisma in concomitanza di un qualche particolare evento naturale.

Qualcuno è andato a scomodare Gli Atti degli apostoli e l’Apocalisse di Giovanni per trovare un possibile riferimento ad una futura fine del mondo, ma oggi dopo averne superate a decine di sventure ipotizzate e mai verificatesi, con l’ausilio della scienza che invalida le teorie cervellotiche che ogni tanto si ripresentano, siamo effettivamente un po’ scettici.

Domenica dunque, potremo assistere ad un fenomeno celeste, verificatosi nell’ormai lontano 1982 e che si ripeterà tra 18 anni, nel 2033.

Il nostro satellite, verrà prima oscurato da una eclissi totale, procurata dal cono d’ombra su di esso proiettato a seguito della posizione dei tre astri, sole-terra-luna, tra loro perpendicolari, e sarà uno spettacolo affascinante poiché in questa data i due pianeti, la terra e la luna, sono molto vicini e l’effetto che ne deriverà sarà unico.

Successivamente, al termine dell’eclissi avremo una visione esaltante che farà apparire il nostro satellite come un novello Marte, completamente colorato di rosso, questo effetto sarà possibile perché l’atmosfera terrestre fungendo da filtro ci mostrerà la luna con una colorazione completamente diversa da quella abituale.

E’ un evento da non dimenticare, possibilmente da fotografare perché non tutti potremo esserci nel 2033 ad osservarlo nuovamente.

Potrebbe anche interessrti questo: http://www.vuoisapereche.com/2015/09/20/la-fine-del-mondo/

A.V.

La luna di sangue ultima modifica: 2015-09-23T10:24:37+00:00 da aldo verdigi
Written by aldo verdigi

Leave a Reply