La Grande Truffa della telefonia mobile

Un colpo al cerchio e due alla botte sembra essere la logica di AGCOM

E da ottobre anche SKY si prepara all’offensiva e fatturerà ogni 4 settimane

Se c’è un paese, dove il consumatore viene tutelato dalle continue truffe che sono perpetrate a suo danno da parte di aziende e multinazionali, che in barba alle regole scritte nero su bianco in realta agiscono in modo del tutto scorretto, questo non è certamente l’ Italia.

Come tutti sanno, le più importanti compagnie telefoniche del paese, TIM, Vodafone e H3G Wind, hanno iniziato o stanno per attuarla, la fatturazione quadrisettimanale, che facendo un rapido ed elementare conto,  le porterà ad incassare ogni anno solare un mese extra cioè 13 mensilità anziché le dodici canoniche, universalmente riconusciute.

Gli utenti si sono chiaramente ribellati a questa decisione unilaterale e l’ AGCOM, garante istituzionale, è dovuta intervenire per cercare di placare l’ondata di dissensi che si era sollevata.

Ed in effetti qualcosa ha fatto, con una decisione che definirei salomonica, ha annullato questo tipo di tariffazione solo per le utenze fisse ma ha accettato che venisse applicata sulle linee mobili.

Quale potrebbe essere il significato di una tale decisione? Semplice, le compagnie si sentono forti ed esercitano il loro potere con modi più o meno ortodossi che portano ad influenzare se non addirittura guidare quelle decisioni che, trasformate in denaro, contribuiranno al loro arricchimento.

In questo modo AGCOM ha dato un chiaro segnale della propria linea di condotta asservita ai colossi delle telecomunicazioni: blocco questa pratica sul mercato del fisso ma come contropartita-per le aziende delle telecomunicazioni- accetto che venga applicata al più ricco mercato del mobile che conta circa 98 milioni di utenze, circa 3 volte quello fisso, e produce pertanto utili più importanti.

Tutto questo alla luce del sole, TIM e Vodafone hanno già applicato la nuova tariffazione mentre WIND TRE lo ha fatto solo parzialmente con un certo tipo di contratto.

Comunque gli operatori non ci stanno e attraverso il presidente di ASSTEL Dina Ravera, hanno già fatto sapere di contestare apertamente questa decisione di AGCOM.

Tutto questo trambusto ha fatto si che altri operatori, presa la palla al balzo, cercheranno di adeguarsi, infatti dal prossimo mese di ottobre SKY ITALIA  introdurrà la fatturazione ogni 4 settimane rubando dalle tasche degli italiani, almeno da quelle degli oltre 5 milioni che sono abbonati, una rata in più ogni 12 mesi, in pratica una tredicesima che non ci viene regalata ma semplicemente sottratta con il beneplacito di chi dovrebbe vigliare sulla correttezza di certi comportamenti.

Aldo Verdigi

La Grande Truffa della telefonia mobile ultima modifica: 2017-07-26T09:21:14+00:00 da aldo verdigi
Written by aldo verdigi

Leave a Reply