Batteria scarica del cellulare? in futuro mai più

Scienza e teconologia

Progettato il primo telefono cellulare che sfrutta i segnali elettromagnetici del WI-FI

Presentato quello che nel futuro potrebbe essere il cellulare che non ci lascerà mai con la batteria scarica

Facciamo chiarezza, non è che il nostro telefono sarà in grado- almeno per ora- di fornirci energia per lungo tempo ma sarà almeno in grado di darci la possibilità, anche con la batteria scarica, di fare chiamate o inviare SMS.

Vamsi Talla, un giovane ricercatore di origini indiane dell’università di Washington, ha mostrato il primo prototipo di un telefono cellulare senza batteria, in grado di inviare SMS o effettuare chiamate.

Il principio secondo cui funziona il telefono è semplice – si fa per dire- riutilizza i segnali elettromagnetici che sono prodotti dai dispositivi WI-FI presenti nelle vicinanze o dalle emittenti radiofoniche, per accumulare una potenza di pochi microwatt necessaria a farci chiamare un numero o inviare un SMS.

La potenza richiesta da un telefono per effettuare una chiamata con la tecnica del backscattering è di 800 milliwatt, che il ricercatore è riuscito ad ottenere riflettendo le onde elettromagnetiche necessarie ad alimentarlo.

E’ un primo passo, la montagna da scalare è ancora lontana e molto alta ma importante è creare un punto di partenza, poi tutto, a poco a poco, prenderà forma e diventerà più semplice.

P.S. Nel deserto, in alta montagna o in mezzo al mare dovrete organizzarvi diversamente.

Aldo Verdigi

 

Batteria scarica del cellulare? in futuro mai più ultima modifica: 2017-07-03T15:24:58+00:00 da aldo verdigi
Written by aldo verdigi

Leave a Reply